Il tesoro del Parmigiano Reggiano

Perché un Parmigiano Reggiano di Montagna

Alla garanzia del marchio Parmigiano Reggiano, alcuni caseifici del comprensorio montano dell’Emilia hanno voluto aggiungere un ulteriore elemento di qualità scegliendo di servirsi esclusivamente di Latte di Montagna. Perché il latte di Montagna? A fare la differenza non è solo la provenienza del latte, ma una serie di criteri di valorizzazione del prodotto finale. Per la produzione di Parmigiano Reggiano di Montagna viene utilizzato esclusivamente il latte prodotto da aziende agricole che hanno sede sul territorio montano e che scelgono di alimentare il proprio bestiame con erba e fieno locali. Una scelta etica di qualità che un consumatore attento è in grado di riscontrare sulla tavola. Il formaggio di montagna si differenzia nel colore, un giallo paglierino più intenso del Parmigiano Reggiano tradizionale, e nel gusto che, a parità di stagionatura regala al palato una sensazione di piccante più intensa. Verso la creazione di un brand. I caseifici che producono questa particolare prelibatezza gastronomica sono un numero ristretto. La Fiera del Parmigiano Reggiano di Casina vuole essere un’occasione per far conoscere al grande pubblico un prodotto di nicchia, che dopo l’approvazione europea del “pacchetto latte” è pronto a rivendicare ciò che gli spetta. La fiera si delinea come un trampolino, il primo passo verso la creazione di un marchio di valorizzazione in grado di distinguere il Parmigiano Reggiano di Montagna dal Parmigiano Reggiano tradizionale.

Logo del Consorzio del Parmigiano Reggiano

Casina è compresa nell’area di produzione del Parmigiano Reggiano: la sua produzione è una delle attività economiche più tipiche del territorio.

A Casina si svolge ogni estate la Fiera del Parmigiano Reggiano, rinata nel 2012 con nuove vesti e grandi progetti per il futuro.

Courtesy Sally Ganci

 

 

 

 

 

Il territorio è il grande protagonista insieme alla star di sempre, il Parmigiano Reggiano, che in montagna non è un formaggio qualunque, ma un bene unico e prezioso che, all’indomani dell’approvazione UE del “Pacchetto latte”, possiamo chiamare con il proprio nome: Parmigiano Reggiano di Montagna.

La Fiera parte da qui e comprende le eccellenze di un territorio sul quale vogliamo progettare e investire per il futuro.Tra spettacoli, appuntamenti culturali e sfide gastronomiche il visitatore incontra i luoghi dove il “re dei formaggi” nasce e cresce, per la felicità dei buongustai di tutto il mondo.

Per qualsiasi informazione visita il sito: Fiera del Parmigiano Reggiano