Lotterie, pesche e tombole

 
 

Per realizzare le manifestazioni di sorte locale è necessario presentare la comunicazione al Sindaco (Ufficio Polizia Amministrativa) e al Prefetto, compilate in ogni sua parte, almeno 30 giorni prima del loro svolgimento.
La competenza dei comuni è stabilita per:

  1. le lotterie, le tombole e le pesche o banchi di beneficenza, promosse da enti morali, associazioni e comitati senza fini  di lucro, aventi scopi assistenziali, culturali, ricreativi e sportivi disciplinati  dagli articoli 14 e seguenti del codice civile, e dalle organizzazioni non lucrative di utilità sociale di cui all’articolo 10, del decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n. 460, se dette manifestazioni sono necessarie per far fronte alle esigenze finanziarie degli enti stessi;
  2. per quanto riguarda la pesca o banco di beneficenza, il ricavato non deve superare la somma di € 51.645,69, per la lotteria l’importo complessivo dei biglietti non deve superare la somma di € 51.645,69 e per la tombola i premi posti in palio non devono superare la somma di € 12.911, 42.

Documentazione: occorre compilare il modulo di comunicazione in tutte le sue parti e inviare almeno 30 giorni prima della data prevista per la manifestazione la richiesta di nulla osta preventivo all’Ispettorato Compartimentale dei Monopoli di Stato di Parma.
Normativa: Decreto Presidente della Repubblica n. 430 del 26/10/2001.

Allegati