Fare ricorso (violazioni del codice della strada)

 

Se si è commessa una violazione delle norme del codice della strada e si è ricevuta la contravvenzione, si può scegliere tra la conciliazione amministrativa (cioè il pagamento della contravvenzione nella misura indicata sul verbale di accertamento della violazione) — quando è consentita — e il ricorso al prefetto o al giudice di pace del luogo in cui è stata commessa la violazione.
Il ricorso è uno scritto con il quale il proprietario o il conducente di un veicolo, al quale è stata contestata una violazione delle norme del codice della strada, chiarisce i motivi per i quali ritiene ingiusta o errata la contravvenzione.